Benvenuto su Gruppo Sportivo TURBIKE

TURBIKE sostiene l'Onlus

Associazione Luigi Sperone Onlus

sostiene il Gioco TURBIKE

Giuseppe Bucci - Tappezzeria ed Arredamenti dinterno
Home Il tuo utente Chat Argomenti Invia News Forum Amministrazione
  Registrati!    
------   Messa di Natale di Prj58 (ultimo: giaguarotto45 2018-12-10 11:35:28)   PREMIAZIONE TURBIKE DEL 35ennio!!! di giaguarotto45 (ultimo: giaguarotto45 2018-12-05 13:03:02)   8 dicembre di biklimber (ultimo: biklimber 2018-12-03 20:02:23)   PRENOTAZIONE ALBERGO: NOVECOLLI E DOLOMITI!!! di giaguarotto45 (ultimo: giaguarotto45 2018-11-30 11:37:18)   SE QUALCUNO VUOLE AGGREGARSI.... di biklimber (ultimo: biklimber 2018-11-29 21:37:25)-----

Principale

Chi Siamo


 Il Regolamento


 Percorsi
Gli Allenamenti
 TurbiDizionario
 Contattaci! 


Foglio Presenze
Mailing list


Programma 2018
Classifiche 2018
Squadre 2018
Categorie 2018


Classifica Speciale

Tappe

Gazzetta

Archivio

 Archivio


Il Sito

Come Registrarsi
 Entra in CHAT
Il Meglio del Sito
Segnalaci
Suggerimenti


il Meteo


Previsioni Italia
 
Immagini Satellite
 
Previsioni Città

Il tuo utente
Benvenuto Anonymous
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti

Nickname:
Password:
Codice di sicurezza: Codice di sicurezza
Digita qui il codice:

[ Password persa? ]


Menù Moduli
 Connessione Rapida
    Home
    
 Principale
    
Album fotografici
    autohtml
    classifiche
    classifiche2009
    classifiche2010
    classifiche2012
    classifiche2013
    classifiche2014
    classifiche2015
    classifiche2016
    Domande Freq.
    Downloads
    home
    Il Meteo
    IP_Tracking
    Sections
    Submit_News
 Community
    Archivio Articoli
    Articoli
    Forum
    Messaggi Privati
 Utenti
    Il tuo utente
    Lista Utenti




Lingua



REGOLAMENTO TURBIKE 2006

 

REGOLAMENTO INTERNO ATTIVITA’ S.S. TURBIKE

 

 

 

 

 

  1. PRINCIPI GENERALI

 

1.1        S.S. TurBike

La Società Sportiva TurBike ha, quale scopo principale, quello di organizzare l’attività sportiva ciclistica dei propri associati al fine di migliorarne la forma psicofisica. A tal fine la Società ogni anno organizza una serie di allenamenti sulle strade nei dintorni della città di Roma.

 

1.2        Allenamenti programmati

Tali allenamenti consistono in uscite in gruppi omogenei per capacità e potenzialità, su percorsi prestabiliti che presentano difficoltà crescenti per chilometraggio e dislivello, in modo da portare gradatamente i Soci ad uno stato di forma ottimale sia per il proprio benessere, sia per essere in grado di affrontare nel migliore dei modi l’eventuale partecipazione a gare amatoriali, medio fondo e gran fondo. L’omogeneità dei gruppi sopra citata è stabilita per permettere un aiuto reciproco tra i Soci nel conseguimento di questi obiettivi.

 

1.3        Monitoraggio dello stato di forma dei Soci

Il miglioramento della forma sportiva dei Soci è monitorato in modo da offrire agli stessi la possibilità di valutare il proprio stato di forma. Tale monitoraggio è effettuato attraverso graduatorie che hanno il fine di consentire la verifica dei miglioramenti ottenuti dai Soci anche in rapporto alle prestazioni sportive degli altri Soci.

 

1.4        Modalità e responsabilità

L’attività sportiva descritta è svolta in forma ludica e ricreativa, lontana da aspetti agonistici e competitivi di alcun genere.

I percorsi, pur essendo scelti fuori dal centro urbano, generalmente prediligendo strade a scarso traffico automobilistico, immersi nel verde e panoramici, sono comunque aperti al normale traffico stradale. Pertanto tutti i Soci sono tenuti, sotto la propria personale esclusiva responsabilità, al rispetto delle prescrizioni del codice della strada.

 

 

  1. ORGANIZZAZIONE INTERNA 

 

2.1        Consiglio Direttivo

L’applicazione del presente Regolamento è di competenza del Consiglio Direttivo (CD) composto come previsto dallo Statuto della Società Sportiva.

Il presente Regolamento ed ogni sua eventuale successiva modifica deve essere approvato a maggioranza dall’assemblea dei Soci e reso noto a tutti i Soci mediante i canali di comunicazione di cui al punto successivo.

Rispetto al presente Regolamento, il Consiglio Direttivo (CD) ha i compiti seguenti:

-  prendere in esame e proporre all’approvazione dei Soci in assemblea, le modifiche che ritiene opportune;

-  rendere noto a tutti i Soci il Regolamento TurBike per l’organizzazione dell’attività del gruppo.

Durante lo svolgimento del programma TurBike il CD ha facoltà di variare il presente Regolamento (su proposta di uno o più Soci, avanzata in sede di CD dai relativi Capitani – vedi punto 4.4) con eccezione del presente punto e delle norme contenute nel punto 8 (Trofei e riconoscimenti TurBike) che non possono essere variate durante lo svolgimento del Programma TurBike.

Il CD ha inoltre i compiti seguenti:

-     suddividere i Soci iscritti in gruppi omogenei (vedi punto 3.1) e nelle squadre (vedi punto 4.2);

-     definire ed approvare il Programma TurBike individuando nel dettaglio il calendario delle uscite e gli itinerari di ciascuna di esse;

-     attivare ricerche di sponsorizzazioni, valutare ed eventualmente approvare eventuali proposte di sponsorizzazione;

-         deliberare iniziative di gruppo a favore di Enti di beneficenza;

-         decidere la quota da versare annualmente per il tesseramento dei soci;

-         definire i documenti necessari alla corretta gestione degli aspetti amministrativi quali la copertura assicurativa, i moduli di richiesta di adesione alla SS TurBike, i rendiconti economici, le certificazioni mediche dei tesserati, l’interfaccia con gli organismi di promozione sportiva, le federazioni, i rapporti e le relazioni tra la SS TurBike e le istituzioni pubbliche e private, le convocazioni di assemblee e riunioni del CD, la verbalizzazione e la pubblicazione delle riunioni;

-         provvedere a comunicare a tutti i Soci la composizione delle Squadre e delle Categorie, il Programma e le classifiche;

-         disporre l’aggiornamento e la gestione del sito web del Gruppo;

-         deliberare sulle domande di ammissione dei Soci;

-     designare i Soci che hanno il compito di assolvere le funzioni necessarie alla buona gestione della SS TurBike e le rispettive attribuzioni delle responsabilità. L’elenco di tali funzioni è contenuto nell’Allegato “A” al presente Regolamento. Sarà cura del CD assumere al proprio interno le funzioni di cui all’allegato o individuare ed assegnare alcune di esse a Soci o collaboratori esterni al CD. L’elenco aggiornato dei Soci incaricati di assolvere le funzioni suddette sarà pubblicato sul sito web della Società.

Ogni convocazione del CD dovrà essere preceduta da un’agenda degli argomenti da trattare e seguita da un verbale contenente le decisioni prese da rendere note a tutti i Soci (stesura e pubblicazione a cura del Segretario (vedi Allegato “A”) o, in sua assenza, di uno dei componenti del CD che svolge le funzioni di Segretario).

 

2.2        Comunicazione ai Soci

Ogni decisione presa in sede di CD deve essere comunicata ai Soci congiuntamente attraverso i canali comunicativi seguenti:

-         pubblicazione sul sito web (www.turbike.it);

-         comunicazione email agli iscritti al gruppo di discussione Turbike@yahoogroups.com e pubblicazione sul sito del gruppo stesso;

-         i Capitani delle varie squadre che hanno, tra gli altri (vedi punto 4.4), il compito di facilitare il flusso delle informazioni agli elementi della propria squadra (tramite comunicazioni dirette via telefono/email).

 

2.3        Iscrizioni

L’iscrizione alla SS TurBike va richiesta tramite compilazione di apposito modulo.

L’accettazione della domanda di ammissione di nuovi Soci, se ritenuta conforme ai requisiti stabiliti dallo Statuto della Società, è competenza del CD e deliberata da un apposito verbale.

 

Per l’iscrizione al gruppo TurBike è necessaria la presentazione dei seguenti documenti:

·        copia documento d’identità;

·        certificato idoneità all’attività sportiva/amatoriale rilasciato da Medico Sportivo;

·        n. 2 foto tessera a colori.

Dovrà inoltre essere regolarizzato il pagamento della quota d’iscrizione annuale che comprende:

·        assicurazione TurBike per responsabilità civile vs. terzi ed infortuni;

·        tesseramento ACLI (che comprende un’ulteriore copertura assicurativa);

·        trofei per premiare i Soci che si sono distinti nelle loro prestazioni sportive durante l’anno;

·        mantenimento in servizio della telecamera digitale utilizzata per documentare le uscite del gruppo e acquisto delle cassette per la registrazione;

·        mantenimento in servizio del cellulare in dotazione all’Auto al seguito (vedi successivo punto 6.8) e della relativa utenza telefonica.

·        sostegno delle spese di tipo ordinario e straordinario che saranno proposte dal CD e previste nei bilanci Preventivi e Consuntivi approvati dall’assemblea dei Soci.

 

 

  1. DEFINIZIONE DEI GRUPPI OMOGENEI 

 

3.1        Categorie

La Società Sportiva TurBike suddivide i propri Soci in quattro gruppi omogenei per capacità e potenzialità (di seguito denominati categorie). Tali categorie, in ordine decrescente di potenzialità, sono identificate con le seguenti denominazioni: ELITE, A1, A2 e AZ (“a zonzo”).

La suddivisione dei Soci e la loro inclusione nelle varie categorie è decisa dal CD, entro il primo allenamento programmato, tenendo presente il desiderio manifestato dal Socio nella richiesta d’iscrizione, le prestazioni dei Soci degli anni precedenti e secondo criteri equi ed obiettivi al fine di comporre gruppi più omogenei possibile.

Di norma il Socio che l’anno precedente ha migliorato la propria condizione atletica accede alla categoria con capacità e potenzialità superiori. Tale assegnazione è comunque vincolata al parere favorevole del CD.

Fa eccezione la categoria AZ alla quale potranno essere assegnati solo i Soci che ne fanno esplicita richiesta.

Successivamente alla determinazione delle categorie, eventuali variazioni da apportare in casi eccezionali, saranno possibili solo con il parere favorevole del CD e con le modalità che esso riterrà opportuno.

 

3.2        ELITE

Tale categoria sarà composta da coloro che, in base alle prestazioni sportive della scorsa stagione o in base a criteri oggettivi, possono essere considerati i ciclisti più preparati tra i Soci iscritti.

Gli ELITE, in ogni allenamento programmato, procederanno in gruppo fino ad un punto (di seguito denominato punto INTERMEDIO) che sarà di volta in volta stabilito dal programma degli allenamenti in relazione alle difficoltà del percorso previsto ed individuato tramite la presenza dell’auto al seguito.

 

3.3        A1

Tale categoria sarà composta dai Soci che hanno prestazioni mediamente inferiori alla categoria ELITE.

Per lo svolgimento dell’allenamento programmato valgono le stesse regole esposte al precedente punto 3.2.

 

3.4        A2

Tale categoria comprenderà tutti i Soci che hanno prestazioni mediamente inferiori alla categoria A1.

Gli A2, in ogni allenamento programmato, procederanno in gruppo fino all’inizio della salita conclusiva. Nei casi ove è possibile il percorso della categoria A2 sarà meno impegnativo di quello delle categorie ELITE ed A1.

 

3.5        AZ (“a zonzo”)

Tale categoria comprenderà i Soci che, privilegiando l’aspetto turistico, non hanno interesse alcuno ad allenamenti per possibili gare amatoriali o cicloraduni.

Gli AZ, in ogni allenamento programmato, procederanno in gruppo (anche in caso di forature o problemi meccanici) almeno fino all’inizio della salita conclusiva, sugli stessi percorsi o su percorsi meno impegnativi (con lo stesso punto di arrivo) delle altre categorie.

 

 

  1. LE SQUADRE

 

4.1        Suddivisione dei Soci

I Soci TurBike sono suddivisi, oltre che in “categorie prestazionali” come visto al precedente punto 3, anche in squadre. Ciascuna squadra sarà composta da max 8 elementi (compreso il Capitano della squadra).

 

4.2        Formazione delle squadre

Le squadre saranno formate dal CD sulla base del numero degli iscritti, della composizione delle squadre negli anni scorsi, del desiderio espresso dal socio, della “vicinanza domiciliare” e, in ultima analisi, per sorteggio, considerando che ogni squadra sarà composta da max 8 componenti incluso il capitano. Ogni squadra dovrà designare il proprio capitano il quale entrerà di diritto nel CD per l’anno in corso.

 

4.3        Variazione alla formazione iniziale delle squadre

Successivamente alla determinazione delle squadre, solo antecedentemente al primo allenamento programmato, saranno possibili scambi tra le squadre.

Tale scambio, per essere possibile, deve avvenire con il consenso dei Capitani delle squadre interessate e dei Soci coinvolti nello scambio.

 

4.4        Capitani delle squadre

I Capitani delle squadre hanno il compito di coordinare l’attività della propria squadra tenendo i contatti con i componenti della stessa e con il Presidente. In aggiunta e più specificatamente, hanno gli oneri seguenti:

-     raccogliere le quote sociali dei componenti della propria squadra entro i termini fissati;

-     raccogliere le adesioni e le relative quote d’iscrizione dei componenti della propria squadra alle medio fondo / gran fondo a cui s’intende partecipare;

-     raccogliere i pareri dei componenti della squadra, sulle questioni specifiche da trattare, in modo da rappresentare la volontà degli stessi in sede di CD;

-     avere cura d’informare i componenti della propria squadra delle decisioni prese nel CD e di ogni eventuale modifica al regolamento;

-         assicurare che la propria squadra fornisca il previsto servizio di Auto al seguito (vedi successivo punto 6.8) quando ciò è previsto;

-         sottoporre all’attenzione del CD le eventuali denuncie di irregolarità rappresentate da uno o più elementi della propria squadra;

-         conoscere e aver cura di comunicare agli elementi della propria squadra il numero del telefono cellulare dell’Auto al seguito.

 

 

  1. RESPONSABILITA’

 

Il comportamento di tutti i Soci durante ogni uscita del gruppo TurBike deve essere improntato alla massima correttezza e rispetto nei confronti degli altri e nel rispetto del codice della strada. Ogni Socio, per tali aspetti, è responsabile di se stesso. La S.S. TurBike declina ogni responsabilità a carico di qualsiasi tipo.

 

 

 

  1. ORGANIZZAZIONE DELL’ATTIVITA’ TURBIKE

 

6.1        Programma TurBike

Il Programma TurBike prevede ogni anno, nel periodo dall’inizio del mese di Marzo alla fine di Ottobre, con un’uscita settimanale da svolgersi normalmente il sabato mattina, oltre ad una serie di escursioni di carattere turistico, l’effettuazione di una serie di allenamenti programmati, su percorsi prestabiliti, con la rilevazione della prestazione dei Soci e la partecipazione ad alcune Medio Fondo / Gran Fondo selezionate tra quelle più rappresentative a livello nazionale.

Il programma, è approntato e approvato dal CD, contiene il calendario dell’attività pianificata. Per ciascun appuntamento è riportata la data, il luogo di partenza, l’orario di partenza per ogni categoria, il luogo d’arrivo, è indicato sinteticamente il percorso, la lunghezza dello stesso ed il relativo dislivello e, per gli allenamenti programmati, è indicata anche la squadra responsabile di fornire il servizio di Auto al seguito (vedi punto 6.8). Contiene inoltre, molto sinteticamente, alcune norme di comportamento che i Soci sono tenuti ad osservare nonché il numero del telefono cellulare dell’Auto al seguito.

E’ competenza del CD approvare ed introdurre eventuali modifiche/aggiornamento al Programma TurBike e renderle note a tutti i Soci mediante i canali di comunicazione di cui al punto 2.2.

 

6.2        Successione delle partenze

Il Programma TurBike prevede, per ciascun allenamento programmato, un’ orario di partenza sfalsato per ciascuna categoria. Parte prima la categoria AZ, poi, con intervallo di 10 minuti gli uni dagli altri, partono in ordine la categoria A2, la A1 ed infine gli ELITE. Questo per permettere l’arrivo quasi contemporaneo dei Soci delle varie categorie presso il luogo di arrivo.

Nel caso in cui il numero di partecipanti presenti della categoria A1 sia inferiore o uguale a 5, essi possono decidere di partire con la categoria ELITE (posticipando la partenza all’orario della categoria ELITE).

 

6.3        Separazione delle categorie

Negli allenamenti programmati, fino al punto INTERMEDIO, le categorie devono procedere compatte, in gruppo, separate (a meno di partenze contemporanee) l’una dalle altre.

 

6.4        Condizioni meteorologiche

In caso di maltempo o di tempo incerto l’eventuale decisione di annullare l’allenamento programmato previsto dal programma verrà presa sul luogo di partenza dal Presidente e dai Capitani delle squadre presenti (se assenti, i Capitani possono essere sostituiti da un rappresentante della squadra presente - non sono rappresentate le squadre che non hanno presente alcun componente – decisione a maggioranza, nel caso di parità è determinante il parere del Presidente).

Nel caso si decida di partire, affinché l’allenamento programmato sia valido devono essere presenti sul luogo di partenza almeno il 25% degli iscritti complessivi (come disposto dal punto 7.2).

Ai presenti, anche in caso di annullamento dell’allenamento programmato causa maltempo, saranno riconosciuti i punti presenza se sul luogo dell’appuntamento ci sono almeno il 25% degli iscritti complessivi (stessa condizione di cui sopra).

Tutti i Soci sono pertanto tenuti a presentarsi alla partenza dell’allenamento programmato in tempo utile.

In caso di annullamento dell’allenamento causa maltempo, si dovrà comunque dare comunicazione ai Soci della decisione presa (a cura di uno dei presenti sul luogo di partenza, mediante i canali di comunicazione di cui al p.to 2.2) e di coloro che hanno contribuito a prendere tale decisione.

Nel caso delle Gran fondo i punti presenza saranno assegnati a tutti i partecipanti alla manifestazione.

Durante un allenamento programmato in svolgimento con tempo incerto, nel caso in cui lungo il percorso il Gruppo incontri la pioggia, il mossiere (vedi punto 6.8) ha la facoltà di invalidare/sospendere la tappa causa maltempo. Ai partecipanti verranno assegnati i punti presenza e, se si è superato il punto INTERMEDIO, verrà dato anche l'ex-aequo tra tutti i partecipanti (ed i punti di conseguenza).

 

6.5        Regolarità degli allenamenti programmati

Ogni Socio è tenuto a segnalare eventuali trasgressioni al presente Regolamento ed ogni altra eventuale condotta scorretta o antisportiva di uno o più Soci di cui sia venuto a conoscenza. Tale segnalazione deve avvenire all’arrivo dell’allenamento programmato o al suo termine riportandola al Capitano della propria squadra che avrà cura di sottoporla all’esame del CD che ha il compito di attuare i provvedimenti del caso.

 

6.6        Arrivo di un allenamento programmato

Il punto di arrivo di un allenamento programmato è identificato dalla presenza di colui che svolge il servizio di Auto al seguito avente il compito di rilevare i tempi di arrivo dei Soci.

Per evidenti problemi di sicurezza, non è consentito l’arrivo in volata dei Soci.

Nel caso si giunga in prossimità del punto di arrivo (cioè quello di massima visibilità di chi rileva gli arrivi) in un gruppo con più di 3 elementi (anche se di categorie diverse), sarà automaticamente assegnato un ex-aequo.

 

6.7        Sosta e ritorno

Sul luogo di arrivo dell’escursione ciclistica è prevista una sosta di circa 30 minuti per permettere ai partecipanti di rifocillarsi.

Il ritorno al punto di partenza verrà effettuato in gruppo o, nel caso esso sia troppo numeroso, per evitare pericoli, in gruppi omogenei determinati in forma spontanea tra i Soci partecipanti.

 

6.8        Auto al seguito

In occasione degli allenamenti programmati è previsto che un’auto segua i partecipanti con lo scopo d’intervenire in caso di necessità dei partecipanti e di effettuare le riprese con videocamera per documentare l’escursione ciclistica.

In ogni allenamento programmato è onere di una specifica squadra (a turno) fornire il servizio di Auto al seguito (informazione contenuta nel programma TurBike).

E’ compito del Capitano della squadra incaricata fare in modo che qualcuno assicuri lo svolgimento del servizio.

Il servizio di Auto al seguito può essere svolto da elementi della squadra (in tal caso sarà riconosciuto un punteggio come dettagliato ai punto 8.1 e 8.2) o anche da personale esterno al gruppo.

Durante la stagione, per esigenze particolari, è possibile effettuare degli scambi tra le squadre per assicurare il servizio di Auto al seguito. Tali accordi devono essere presi tra i Capitani delle squadre interessate, devono comunque essere comunicati al Presidente e resi noti al più presto a tutti i Soci mediante aggiornamento e comunicazione del Programma TurBike modificato.

I compiti della persona che fornisce il servizio di Auto al seguito sono i seguenti:

-         deve presentarsi sul luogo di partenza indipendentemente dalle condizioni metereologiche;

-         alla partenza rende disponibile il foglio delle presenze;

-         svolge il ruolo di mossiere, ossia regola la partenza intervallata delle varie categorie nell’ordine e agli orari stabiliti dal Programma TurBike. A tal riguardo, il mossiere può, a proprio giudizio, derogare l’orario di partenza al max di 10 minuti (in tal caso potrà cercare di compensare il tempo perso facendo partire le categorie seguenti ad intervalli temporali più stretti);

-         documenta la partenza, alcune fasi intermedie e l’arrivo dei Soci TurBike mediante l’effettuazione di riprese video con la telecamera del gruppo (in caso di indisponibilità della telecamera, per gli allenamenti programmati, prende nota degli orari di partenza e di arrivo di tutti i Soci). Al fine di poter documentare/prendere nota dell’arrivo dei Soci, il conducente dell’Auto al seguito, nella parte finale dell’allenamento programmato, deve aver cura di precedere i primi del gruppo sul luogo di arrivo e fermarsi in un luogo idoneo ad identificare il punto di arrivo;

-         si fa trovare lungo il percorso nel punto INTERMEDIO (fino al quale le categorie ELITE ed A1 devono procedere in gruppo) affinché i partecipanti lo individuino tramite la sua presenza;

-         si preoccupa di avere con sé il telefono cellulare dell’auto al seguito e di accenderlo;

-         segue il gruppo durante l’uscita (sia all’andata che al ritorno) e fornisce l’assistenza che eventualmente gli dovesse essere richiesta da uno qualsiasi dei Soci TurBike;

-         ha la facoltà di invalidare / sospendere la tappa causa maltempo (vedi p.to 6.4) se durante l’allenamento programmato il gruppo dovesse incontrare la pioggia - in tal caso ha anche il compito di informare tutti i partecipanti all’allenamento programmato della decisione presa;

-         si assicura di avere a bordo dell’auto al seguito anche la cassetta del pronto soccorso del Gruppo e la dotazione minima di attrezzi e parti di ricambio prevista.

In caso di mancato adempimento del servizio di Auto al seguito:

-         tutti i componenti della squadra responsabile del disservizio non percepiranno alcun punteggio per quel allenamento programmato;

-         per la rilevazione del tempo di arrivo, il primo arrivato di ciascuna categoria dovrà prendere nota del tempo di arrivo dei Soci che arrivano successivamente.

 

 

  1. RILEVAMENTO DEI TEMPI DI ALLENAMENTO DEI SOCI

 

In ciascun allenamento programmato vengono rilevati i tempi di allenamento dei Soci (tramite la persona che effettua il servizio di Auto al seguito), vengono stilate le relative graduatorie ed assegnati i punti come dettagliato nel seguito al fine di rilevare e consentire la verifica ed il miglioramento della forma da parte dei Soci.

Gli allenamenti programmati, nonostante la rilevazione dei tempi di arrivo, la predisposizione di un ordine di arrivo e l’assegnazione di punteggi, sono e rimangono delle uscite cicloturistiche nelle quali ciascun Socio può procedere con la propria andatura ammirando il bel paesaggio che i percorsi scelti offrono.

 

7.1        Modalità di svolgimento degli allenamenti programmati per categorie di appartenenza

Per le categorie ELITE e A1 la partenza avviene in gruppo, ed in gruppo si procede fino ad un punto stabilito preventivamente nel programma (punto INTERMEDIO).

I Soci della categoria A2 devono procedere in gruppo fino all’inizio della salita conclusiva.

Per i Soci della categoria AZ, invece, non ha importanza il tempo di arrivo ma conta solo la percorrenza. Essi devono procedere in gruppo compatto (anche in caso di forature o problemi meccanici) almeno fino alla base della salita conclusiva. Per essi non conta l’ordine di arrivo in cima ma solo se tale arrivo ha avuto luogo o meno.

Per tutte le categorie, eccetto la AZ, in caso di forature o di problemi meccanici, essendoci l’Auto al seguito, non è obbligatorio attendere il Socio sfortunato.

 

7.2        Validità dell’allenamento programmato

Un allenamento programmato, per tutte le categorie, è valido (ossia è possibile dare validità al risultato ottenuto ed ai punteggi assegnati) se, e solo se, il numero dei partecipanti complessivo è pari ad almeno 25% degli iscritti.

 

 

  1. TROFEI E RICONOSCIMENTI TURBIKE

 

Al termine della stagione saranno premiati tutti i Soci che si saranno distinti negli allenamenti programmati della stagione con i criteri descritti nei punti seguenti.

 

8.1        Trofeo TurBike

Per le categorie ELITE, A1 e A2, in ciascun allenamento programmato, dipendentemente dall’ordine di arrivo dei Soci, vengono assegnati i punteggi seguenti: 25 (al primo), 21, 18, 16, 15, 14, 13, 12, 11, 10, 9, 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2, 1 (dal 19° in poi).

Coloro che giungono pari merito si dividono, in parti uguali, la somma dei punti che gli sarebbero stati assegnati se fossero giunti uno dopo l’altro.

Per la categoria AZ non ha importanza l’ordine di arrivo ma conta solo la percorrenza. Vengono quindi classificati primi pari merito tutti i Soci della categoria AZ che giungono all’arrivo. Vengono classificati dopo, in ordine, tutti gli altri Soci dipendentemente da quanta parte del percorso hanno effettuato.

Per tutte le categorie, ai Soci di età superiore ai 30 anni, viene aggiunto, al punteggio determinato come sopra descritto, il coefficiente di età pari a 0,1 punti per ogni anno superiore al 30°.

Al Socio che effettua il servizio di Auto al seguito vengono assegnati 18 punti più i punti relativi al coefficiente di età.

La classifica del trofeo TurBike, per ciascuna categoria, è data dalla somma dei migliori 10 punteggi ottenuti da ciascun Socio.

Al termine della stagione saranno premiati i Soci che si saranno classificati ai primi 3 posti di tale classifica per ciascuna categoria.

 

8.2        Trofeo COMBINATA TurBike

In occasione di tutte le uscite ciclistiche previste dal Programma vengono inoltre assegnati ai Soci partecipanti i punti presenza come di seguito specificato:

- allenamenti programmati:   40 punti  (anche al Socio che effettua il servizio di Auto al seguito);

- turistiche, Gran Fondo TurBike e GF Open:   60 punti;

Tali punteggi, sommati tra loro e a quelli assegnati negli allenamenti programmati come descritto al punto precedente, senza scarti, costituiscono la classifica COMBINATA individuale.

Al termine della stagione saranno premiati i Soci che si saranno classificati ai primi 10 posti di tale classifica.

 

8.3        Trofeo classifica a squadre

Al termine della stagione sarà premiata la squadra che avrà ottenuto il miglior punteggio sommando le presenze dei propri elementi in tutti gli appuntamenti previsti dal Programma senza alcuno scarto.

 

8.4        Coppa GRAN FONDO

Il Programma TurBike comprende n. 5 GF TurBike ed una serie di GF nazionali definite GF Open.

La Coppa Gran Fondo è istituita per premiare il Socio che ha percorso il numero maggiore di chilometri in queste GF, senza riguardo ai tempi ottenuti, sommando i km percorsi nelle 5 GF più lunghe a cui si è preso parte con il vincolo che almeno 3 siano GF TurBike.

 

8.5        Trofeo CRONOSCALATA

Vengono inoltre premiati i Soci che, per ciascuna categoria, ottengono il tempo migliore nella CRONOSCALATA compresa nel Programma TurBike.

 

8.6        Trofeo “Scauzzone”

Al termine della stagione è assegnato anche il trofeo che ogni anno prevede la Coppa più grande e prestigiosa. E’ premiato il Socio che, nell’arco dell’anno, si è distinto particolarmente per essere rappresentativo dell’etica TurBike, la simpatia, la singolarità nell’abbigliamento o nei materiali o nei modi di conduzione delle uscite.

Il premio è assegnato per votazione di tutti i Soci convenuti alla classica cena di fine anno.

Per stabilire i candidati, durante l’anno ogni Socio può avanzare candidature (proprie o di altri Soci) al proprio Capitano o al Presidente, motivandole con argomenti, testimonianze o, meglio, con prove oggettive.

E’ inoltre permesso fare campagna elettorale, eventualmente con iniziative culinarie da promuovere nei luoghi di arrivo delle uscite del gruppo, salvo trascendere con elargizioni di denaro in cambio di voti.

E’ premiato il Socio che, tra tutti i candidati, ottiene la maggioranza dei voti.

 

8.7        Irregolarità

In ciascun allenamento programmato, indipendentemente dall’ordine di arrivo, saranno classificati in coda alla categoria di appartenenza (FTM - fuori tempo massimo) i Soci che:

-         partono in anticipo rispetto al via del mossiere per la categoria di appartenenza (sia che partano da soli o che partano insieme al gruppo di una categoria inferiore);

-         si sono aggregati lungo il percorso.

In ciascun allenamento programmato, non saranno classificati e quindi non gli sarà assegnato alcun punteggio, ai Soci che:

-         non hanno siglato il foglio di partenza e non è documentato il loro passaggio sul punto di arrivo;

-         appartengono alla squadra che ha fatto mancare il servizio di Auto al seguito.

 

 

  1. REGOLE PER I SOCI TURBIKE

 

Di seguito sono elencate una serie di norme a cui i Soci TurBike sono tenuti ad attenersi allo scopo di rendere funzionale, più sicura, nonché più piacevole e soddisfacente l’attività del gruppo.

 

9.1        Conoscenza del presente REGOLAMENTO

Tutti i Soci sono tenuti a conoscere il presente Regolamento e ad osservare le norme ivi contenute.

Nel caso un Socio reputi necessario o più opportuno modificare / eliminare / includere una o più norme nel Regolamento TurBike, deve avanzare la proposta al Capitano della propria squadra. Il Capitano, dopo aver verificato che la proposta sia condivisibile (consultando prima gli altri elementi della propria squadra e poi anche i Capitani di altre squadre ed il Presidente), ha il compito di sottoporre tale modifica al CD (vedi punto 2.1).

 

9.2        Percorsi previsti dal programma

Ogni Socio è tenuto ad essere informato sul Programma TurBike (pubblicato ed aggiornato sul sito web www.turbike.it, sul sito YAHOO del gruppo di discussione TurBike ed a conoscenza del proprio Capitano) in merito a:

-         luogo e orario di partenza;

-         itinerario da seguire e punto INTERMEDIO;

-         luogo d’arrivo.

Eventuali errori di percorso non comporteranno alcuna compensazione nel caso l’errore abbia causato un ritardo mentre, nel caso l’errore abbia causato un vantaggio, il Socio che ha sbagliato percorso sarà retrocesso in coda all’ordine di arrivo dei Soci della medesima categoria.

 

9.3        Orari

Il Programma TurBike riporta l’orario di partenza, differenziato per categoria negli allenamenti programmati ed unificato per le turistiche e Gran Fondo.

Tutti i Soci, per educazione e rispetto nei confronti degli altri ed affinché possano essere rispettati gli orari di partenza delle varie categorie, sono tenuti a presentarsi sul luogo di partenza previsto dal Programma TurBike con congruo anticipo rispetto all’orario di partenza previsto dal programma stesso (per la categoria di appartenenza).

 

9.4        Foglio presenza

Tutti i Soci, sul luogo di partenza, hanno il dovere di “firmare” il foglio presenza recandosi personalmente dal mossiere (ossia colui che, facendo il servizio di Auto al seguito, regola le partenze delle varie categorie agli orari stabiliti).

Anche se può avvenire che il mossiere, conoscendo personalmente gli altri Soci, si preoccupi lui stesso di compilare il foglio delle presenze, tale incombenza, svolta di sua libera iniziativa, non è richiedibile in quanto questo non è un compito che gli spetta adempiere (il ruolo di mossiere può essere svolto anche da qualcuno che, essendo nuovo del gruppo, non conosce tutti gli altri Soci).

Pertanto il Socio che dimentica di firmare il foglio presenza, qualora non sia stato documentato il suo passaggio sul punto di arrivo, sarà escluso dalla classifica dell’allenamento programmato e non potrà avanzare alcun reclamo a riguardo.

 

9.5        Partenza

Tutti i Soci, alla partenza, devono seguire le indicazioni del mossiere anche se queste non sono condivise.

Non sono ammesse partenze in anticipo rispetto al via dato dal mossiere pena l’esclusione dalla classifica e la mancata assegnazione di punti.

Al fine di facilitare il compito di regolare la partenza intervallata delle varie categorie, tutti i Soci sono invitati ad avvicinarsi in prossimità del punto di partenza ove è situato il mossiere, in gruppi omogenei per categoria di appartenenza, quando è prossima l’ora di partenza.

 

9.6        Casco

L’uso del casco è obbligatorio, per tutti i Soci, in tutte le uscite del gruppo TurBike.

Chi dovesse esserne sprovvisto NON potrà partecipare all’uscita.

 

9.7        Divisa sociale

Tutti i Soci sono tenuti a procurarsi (per questo rivolgersi al Capitano della squadra di appartenenza o direttamente al Presidente) e ad indossare la divisa sociale in tutti gli allenamenti programmati ed in particolare, per l’importanza delle sponsorizzazioni, in occasione delle Medio/Gran Fondo a cui si partecipa.

I Soci che non indossano la divisa sociale incorrono dapprima in un richiamo e poi, alla successiva mancanza, incorrono in una penalizzazione consistente nella decurtazione del 30% dei punti ottenuti (sia dei punti presenza che dei punti ottenuti grazie al piazzamento).

L’elenco dei Soci richiamati o penalizzati sarà aggiornato e pubblicato sul sito web del gruppo TurBike.

 

9.8        Telefono cellulare TurBike

Tutti i Soci sono tenuti a conoscere il numero del telefono cellulare di soccorso con il quale possono comunicare, in caso di necessità, con l’Auto al seguito per richiedere l’assistenza di cui si hanno bisogno. Tale numero di cellulare è pubblicato sul sito TurBike, è a conoscenza dei Capitani delle squadre, è riportato sul Programma TurBike.

 

 

  1. VARIE

 

10.1    Sito WEB

Il sito web del Gruppo (www.turbike.it), per l’importanza che riveste al fine di comunicare con i Soci e pubblicizzare all’esterno le attività del Gruppo, è un canale di comunicazione importante da sostenere e potenziare. A tal fine il CD affida ad una persona (Socio o esterno al Gruppo) l’incarico della gestione, del miglioramento, dell’aggiornamento e della manutenzione ordinaria del sito web e ne comunica ufficialmente il nominativo a tutti i Soci.

 

10.2    Libro TurBike

Durante la stagione sarà preparato un testo (il libro TurBike) che documenta le uscite del gruppo per l’anno in corso.

Per tale compito, annualmente, il CD designerà le persone incaricate di curare la preparazione del testo.

Per la distribuzione del testo ai Soci (che avverrà alla classica cena di fine anno), dipendentemente dai costi sostenuti per la stampa e rilegatura, potrebbe essere richiesto un contributo del Socio per coprire una parte delle spese.

 

10.3    Assicurazione

L’assicurazione TurBike è stipulata con una compagnia di primaria importanza cercando di negoziare ed ottenere la migliore delle condizioni di mercato, copre il rischio infortuni e responsabilità civile verso terzi.

Questa polizza offre una copertura assicurativa aggiuntiva rispetto a quella prevista nel tesseramento con l’Ente di promozione sportiva. I massimali e le quote di scoperto/franchigia saranno comunicate annualmente a cura del CD.

 

 

  1. APPLICABILITA’ DEL PRESENTE REGOLAMENTO

 

Il presente Regolamento ha lo scopo di definire l’organizzazione interna dell’attività sportiva della S.S. TURBIKE, integrando, descrivendo con maggiore dettaglio e regolando l’attuazione di quanto previsto dallo Statuto della Società senza in alcun modo alterarne il contenuto.

In caso di conflitti di interpretazione per quanto scritto nel presente Regolamento, vale quanto previsto nello Statuto suddetto.


 

ALLEGATO  A

al Regolamento interno della SS TURBIKE

 

Funzioni necessarie alla buona gestione della SS TurBike

 

Gli incarichi seguenti sono ad integrazione di quelli già previsti nello Statuto della SS TurBike.

 

 

 

Funzione

 

Attività

1

Segretario - Addetto Comunicazioni

Per ogni convocazione del CD provvede a preparare l’agenda degli argomenti da trattare e redige il verbale della riunione, cura la pubblicazione dello stesso e la diffusione delle informazioni sociali interne del gruppo.

2

Responsabile emissione classifiche

Raccolta dei dati relativi agli arrivi, calcolo ed emissione classifiche aggiornate, loro pubblicazione sul sito web, comunicazione di avvenuto aggiornamento a tutti i Soci.

3

Responsabile libro TurBike

(e collaboratori)

Cura la preparazione di un libro resoconto descrittivo dell'attività del Gruppo. Provvede alla sua redazione e alla pubblicazione delle copie richieste (una per ogni socio).

4

Addetto associazione TurBike e tesseramenti Ente promozione sportiva

Tramite i capitani: raccoglie le adesioni, le quote e la documentazione necessaria per le iscrizioni (sia ACLI che TurBike), effettua le iscrizioni, ritira e distribuisce i tesserini.

5

Resp. percorsi e Programma TurBike

Cura la definizione della serie degli appuntamenti e dei percorsi delle uscite di gruppo, la partecipazione alle gran fondo, ha la responsabilità di aggiornare il Programma TurBike, di pubblicizzare settimanalmente l’indicazione del punto INTERMEDIO.

6

Resp. organizzazione partecipazione Gran Fondo

Tramite i Capitani: cura l’iscrizione dei Soci alle GF prescelte, prende le adesioni e le quote, cura anche la loro sistemazione logistica.

 

Responsabile polizze assicurative

E’ il responsabile della scelta della polizza e della compagnia con le migliori condizioni, ha il compito di seguire le pratiche facendo da tramite tra la compagnia e l'assicurato in caso di bisogno, informa i soci sulle condizioni delle nostre polizze (di solito è qualcuno nel gruppo che ha familiarità con l'ambiente).

 

Responsabile per la Solidarietà

E’ suo compito individuare, concordare, promuovere, sostenere e seguire le iniziative per la solidarietà da parte della S.S. TurBike.

 

Responsabile Sponsorizzazioni

Individuazione di iniziative da presentare al CD. Promozione organizzazione e gestione delle iniziative autorizzate e dei relativi rapporti con i beneficiari e le parti coinvolte.

7

Responsabile divisa TurBike

Tramite i Capitani: recepisce le esigenze e le trasmette alla direzione, segue la richiesta delle forniture decise dal CD, contribuisce alla distribuzione dei capi e alla raccolta del denaro.

9

Responsabile Sito web

Cura l’aggiornamento e lo sviluppo del sito web del Gruppo, risponde alle e-mail che arrivano al sito.

 

Eventuali altri incarichi per svolgere attività che sono di competenza del CD (organizzazione Premiazioni / attività sociali, Revisione Statuto o del presente Regolamento) potranno essere affidate a Soci scelti a cura del CD stesso che avrà poi il compito di approvare e fare proprio / respingere / modificare il lavoro svolto e, nei casi previsti, sottoporlo all’approvazione dell’Assemblea dei Soci.


[ Indietro ]
Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.347 Secondi